il pane da hamburgher più buono del mondo

pane da hamburgherquando mangiavo gli hamburgher all’ estero pensavo che il sapore dipendesse tutto dalla carne o dalle salse fino a quando non mi sono imbattuto in questa ricetta di L. Ewans e l’ho fatta mia. un pane meraviglioso! bisogna solo organizzarsi per il tempo della liavitazione perchè per il resto è davvero facile. scegliete degli hamburgher di ottima qualità, o fateli voi e vedrete che spettacolo di cena!!

per 8 panini Ingredienti:

[dt_list_item image=””]180 ml d’acqua calda[/dt_list_item]

[dt_list_item image=””]30 gr di burro ammorbidito[/dt_list_item]

[dt_list_item image=””]1 uovo[/dt_list_item]

[dt_list_item image=””]450 gr di farina[/dt_list_item]

[dt_list_item image=””]50 gr di zucchero[/dt_list_item]

[dt_list_item image=””]1 cucchiaino di sale[/dt_list_item]

[dt_list_item image=””]1 bustina di lievito di birra istantaneo[/dt_list_item]

per la copertura:

1 uovo sbattuto con un cucchiaino d’acqua e semi di sesamo da aggiungere dopo.

preparazione:

Mescolate tutti gli ingredienti per l’impasto e lavoratelo per circa 10 minuti fino a quando diventa soffice e liscio.

Mettetelo in una ciotola leggermente unta di olio e coprite con un canovaccio. Lasciatelo lievitare per 1 o 2 ore, finche’ raddoppia di volume.

Sgonfiate leggermente l’impasto, formate un panetto e tagliatelo in 8 pezzi. Formate con ciascuno un disco dello spessore di circa 2,5 cm e di un diametro di 8 cm. Mettete i panini su una teglia leggermente unta di olio, coprite e lasciateli lievitare per un’altra ora, finche’ sono bene gonfi.

Accendete il forno a 180°C. Spenellate i panini con l’uovo sbattuto con un cucchiaino d’acqua, poi spolverate con i semi di sesamo.

Cuocete nel forno già caldo finche’ sono dorati, per circa 10 minuti. Se vi fate degli hamburgher piu’ grandi, dividete per 6 se invece prendete quelli gia’ fatti la dimensione che ne viene dividendoli per 8 è perfetta. PS: pane strepitoso anche con la marmellata. buona cena a tutti; ) by sebastian

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *