tarte tatin

per la base:

  • 100 g burro
  • 100 g zucchero
  • 1 uovo intero o 1 tuorlo (come preferite di solito)
  • pizzico di sale
  • 1 stecca di vaniglia (va bene anche la vanillina)
  • 4 g lievito in polvere
  • 200 g farina 00

per il ripieno:

  • 7 mele golden
  • 150 g + 50 g zucchero semolato
  • 50 g + 30 g burro
  • Scorza di arancia gratuggiata

Preparo la pastafrolla mescolando il burro con lo zucchero la farina ed il lievito setacciati, l’interno della bacca di vaniglia o la vanillina, il pizzico di sale e l’uovo. Amalgamo bene faccio una palla e la avvolgo nella pellicola. Lascio riposare in frigo mezz’oretta.

Sbuccio le mele col pelapatate e le detorsolo quindi le taglio in quattro, accendo il forno ventilato a 230°. Imburriamo una tortiera da 26, io uso quella in pirex. Con quella a cerniera mi è fuoriuscito il caramello ma può darsi sia la mia tortiera ad essere stramba :  )

In una padella antiaderente preparo il caramello, faccio sciogliere i 50 g di burro con i 150 g di zucchero, aggiungo 2 cucchiai d’acqua e faccio andare a fuoco vivo per 8-10 minuti, faccio così un caramello morbido e ben colorato, ricordiamoci di girarlo facendo fare dei movimenti circolari alla padella senza usare cucchiai o spatole.

Fatto il caramello lo verso nella tortiera e dispongo la metà delle mele 2014-12-02 22.54.03 con la parte concava verso l’alto.

Copro con l’altra metà delle mele, 2014-12-02 22.55.52

parte concava verso il basso, ed aggiungo i 30 g di burro a pezzetti ed i restanti 50 g di zucchero 20141202_203122

Infornare a 230° per 15 minuti. Intanto stendo la frolla con il mattarello allo spessore di 3 mm e 2 cm di diametro più grande rispetto allo stampo.

Passati i 15 minuti,  abbasso il forno a 180° sforno le mele e le cospargo con la scorza di arancia grattugiata.

Adagio il disco di frolla sopra le mele e rimbocco i bordi verso il basso, mi aiuto con la spatola. Bucherello la frolla con la forchetta e cuocio la tatin in forno a 180° per 30 minuti, finché la pasta risulterà dorata. Una volta sfornata 2014-12-03 00.06.11

aspettare 2 minuti di orologio e rovesciatela direttamente nel piatto di portata. Appoggiate il piatto sopra e capovolgete.

1417559654242 Come tutte le torte famose anche questa ha la sua storia. Si racconta che Stephanie Tatin, una delle due sorelle proprietarie di un ristorante molto conosciuto a Lamotte-Beuvron per la torta di mele, un giorno si dimenticò della pasta brisée al di sotto della torta, lasciando caramellare così le mele nel burro e nello zucchero. Per rimediare all’errore pose la pasta brisée al di sopra del composto. Il dolce si rivelò un enorme successo e a dare la sua benedizione rendendola una delle tartes più famose di tutti i tempi fu il famoso gastronomo Curnonsky. Il ristorante Hotel Tatin esiste ancora;  )

Ps: io ho volutamente messo la pastafrolla e la buccia di arancia che si sposa magnificamente col caramello, secondo il mio gusto personale così è pazzesca.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *